• image

 


TIROCINI FORMATIVI


 

 

Presso la nostra Scuola sono attivi i Tirocini Formativi Attivi per il conseguimento della specializzazione sulle attività di Sostegno.

Responsabile delle Attività di Tirocinio : Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Sonia Foli

Referente d'Istituto per le Attività di Tirocinio: Prof.ssa Monica Ippoliti

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Tirocinio  N° Docenti Tutor Posti Disponibili  Posti Residui Tirocinio

Secondaria

di II grado 

               

                5

             

              5

                   

                    3

 

 

Nominativi dei Docenti Tutor

 

  1. Prof.ssa Luisa Petricca                    LINK C.V. 
  2. Prof.ssa Mariangela Blasetti            LINK C.V.
  3. Prof.ssa Laura Greco                      LINK C.V.
  4. Prof.ssa Francesca Paci                   LINK C.V.
  5. Prof.ssa Roberta Domenici              LINK C.V.

 

 

 Piano di realizzazione e di svolgimento delle attività di Tirocinio

Il tirocinio diretto, proposto dal nostro Istituto, prevede due fasi , una fase osservativa e una di insegnamento attivo

 

Compiti dei Tutor

 

a)      Accoglienza del tirocinante favorendo l’acquisizione della familiarità con gli allievi e il contesto classe (presentare la programmazione di classe e la sua correlazione col P.O.F., chiarire i nessi fra attività programmate e unità didattiche in svolgimento, evidenziando casi e situazioni meritevoli di personalizzazione e individualizzazione dell’intervento didattico);

b)     Individuare le attività che promuovano gli obiettivi del percorso di tirocinio;

c)      Programmare insieme ai tirocinanti i loro interventi operativi, assegnare compiti specifici, concordare attività e modalità di lavoro;

d)      Confrontarsi coi tirocinanti sulle attività svolte in classe per esplicitare le dinamiche e le complessità del processo di crescita e formazione;

e)      Relazionarsi con i Tutor del TFA per la pianificazione del tirocinio

 

 

 Compiti dei Tirocinanti

 

a)      Inserirsi nelle attività di classe, praticare l’ osservazione sistematica, interagire in modo adeguato alla programmazione degli interventi

b)      Agire sempre secondo le indicazioni del tutor;

c)      Riflettere, insieme al tutor sulle attività programmate e svolte, sul senso, le difficoltà e le acquisizioni della propria esperienza formativa;

e)      mantenere un comportamento ineccepibile nella scuola ed attenersi al vincolo della assoluta riservatezza per quanto attiene a dati, informazioni o conoscenze acquisite nello svolgimento del tirocinio.

 

1.     Prima fase -  Attività osservative

Le attività osservative sono finalizzate a:

-          acquisire capacità di lettura della realtà scolastica nelle sue varie componenti;

-          avere consapevolezza del ruolo e della funzione del docente nel processo di apprendimento;

-          conoscere le procedure per la programmazione, la gestione, la verifica dell’attività didattica;

-          maturare consapevolezza in merito agli aspetti della relazione, della comunicazione, della mediazione didattica

-          documentare le esperienze osservate.

 Strumento di lavoro e documentazione di queste attività osservative è il “Diario di bordo”, registrazione consecutiva delle attività di classe a cui il tirocinante ha partecipato, delle osservazioni effettuate, delle situazioni salienti evidenziatesi.
 

ALLEGATO A - SCHEDA-GUIDA PER L'OSSERVAZIONE 

 

2. Seconda fase - Attività operative

L’intervento operativo del tirocinante deve essere volto a:

-  saper individuare percorsi e situazioni di apprendimento commisurati alla programmazione, alla situazione della classe, al potenziale formativo dell’alunno con disabilità;

-   programmare interventi didattici, utilizzando a proposito metodologie, linguaggi, strumenti disciplinari e didattici adeguati

-   saper proporre attività didattiche adeguate, attivare forme di valutazione e di autovalutazione dei processi e dei risultati dell’attività di insegnamento-apprendimento.

 

ALLEGATO B - SCHEDA DI VALUTAZIONE SUL TIROCINIO

 

 

TEMPI  SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO

150 ore distribuite nell’arco temporale non inferiore a 5 mesi

 

Precedenti esperienze di svolgimento di Tutoraggio  

L’Istituto è stato sede già dall’anno scolastico 2013-2014 di attività di tutoraggio per tirocinanti provenienti da diversi atenei:

  • Università del Foro Italico
  • Università Roma Tre
  • Università Europea

Dipartimenti

 

L’IPSAR –IPSEOA  VIA A. DE GASPERI ha un’organizzazione disciplinare basata sugli Assi Disciplinari e un Dipartimento Inclusione che si occupa delle complessità dei Bisogni Educativi Speciali.

 

    Partecipazione dell'istituzione alle rilevazioni degli apprendimenti nazionali

 

L’IPSAR –IPSEOA  VIA A. DE GASPERI partecipa regolarmente alle rilevazioni previste dall'INVALSI e programma, al fine di rafforzare le competenze degli alunni, attività di potenziamento di matematica nelle classi seconde per n° 7 ore settimanali

 

Laboratori attrezzati 

Tutte le aule sono dotate di LIM con collegamento a Internet

  • 4 laboratori multimediali ( dotati di LIM) con rete Lan e Internet
  • 2 aula polifunzionale (una con PC e collegamento Internet)
  • 8 laboratori per le esercitazioni professionali: 3 cucina, 1 sala, 2 bar, 2 ricevimento

 

Elementi che evidenziano il valore delle esperienze

 

L’IPSAR –IPSEOA  VIA A. DE GASPERI

Attua:

  •  il Percorso sperimentale di VISITING rivolto a docenti in anno di prova, in quanto  scuola selezionata dal MIUR come  “Innovativa ed Accogliente”
  •  progetti di mobilità transnazionali al fine di potenziare l'esperienza formativa e lavorativa degli alunni e migliorare il senso di appartenenza all'UE.
  •  progetti di  su temi del bullismo e del cyber bullismo

Pone:

  • particolare attenzione nel creare contatti e collaborazioni con Enti attivi sul territorio: Comuni dell'area Sabina, Scuole, Roma Città Metropolitana, Associazioni di Categoria, , C.O.N.I. e Associazioni di Volontariato.

Aderisce a:

  • rete ambito 13
  • rete per gli alberghieri
  • rete per l'inclusione

Instaura convenzioni con:

  • la Camera di Commercio Italiane e di Marsiglia e Berlino
  • Coldiretti,
  • Dianova,
  • Arsial, RIAL, TVSAT 2000, FIC, AIC,,
  • GamberoRosso,
  • ALMA).

Predispone  sospensioni alternative presso strutture.

E' scuola Polo per L’inclusione dell’ambito 13.

 

Convenzioni Stipulate 

UNIVERSITA' EUROPEA - Attiva

UNIVERSITA' FORO ITALICO - Attiva

UNIVERSITA' TOR VERGATA - Attiva